Omega 3 Cell perle

In offerta!

35,00

INGREDIENTI E TENORE GIORNALIERO: olio di pesce contenente min.40% EPA, min. 20% DHA e min. 70% omega-3 totali (come trigliceridi), antiossidante: estratto ricco di tocoferolo (E306). Involucro esterno: gelatina alimentare. Agente di resistenza: glicerolo. 1 perla contiene: EPA 400mg, DHA 200mg, Omega-3 totali 700mg.
CONTENUTO: in flacone PET, 120 perle da 1g.
MODALITÀ D’USO: si consiglia l’assunzione di 1-5 perle al giorno.
EFFETTO FISIOLOGICO: mantenimento di normali funzioni cardiache, mantenimento di una normale pressione sanguigna, mantenimento di una normale concentrazione di trigliceridi nel sangue (2g al dì).

Gli omega-3 contenuti in queste perle vengono estratti per distillazione molecolare, un metodo particolare che permette di avere un’ottima purificazione, concentrazione e un gusto più gradevole. Queste perle sono particolarmente ricche di EPA, precursore di prostanoidi ad azione vasodilatante, anti-aggregante e anti-infiammatoria (es PGI3).

Gli acidi grassi omega-3 svolgono sia funzioni strutturali sia di regolazione metabolica:

  • funzioni strutturali: gli omega-3 partecipano alla sintesi dei fosfolipidi di membrana e sono presenti nelle membrane citoplasmatiche esterne, nelle membrane dell’ER, dei mitocondri e dei lisosomi. Gli omega-3 partecipano alla strutturazione delle varie frazioni lipidiche quali CE, TG e PL e ne influenzano il metabolismo. Il DHA in particolare ha funzioni strutturali essendo presente nei fosfolipidi dei sinaptosomi cerebrali, nella retina e nei fosfolipidi dei canali di membrana del sodio. Il DHA svolge un ruolo importante nella maturazione cerebrale e nello sviluppo dell’apparato riproduttivo e retinico;
  • funzioni di regolazione metabolica: gli omega-3 influenzano la fluidità e la permeabilità delle membrane e svolgono un ruolo importante nella regolazione degli scambi cellulari. Gli omega-3 sono componenti essenziali di numerosi enzimi (ATPasi, nucleotidasi, lipossidasi), contraggono rapporti con fattori vitaminici (vitamine A, E, B6) e intervengono nella regolazione degli scambi emo-tissutali, del trofismo e della funzione delle pareti vasali. Sono precursori di prostaglandine e leucotrieni, che favoriscono la vasodilatazione, riducono la broncocostrizione e agiscono come antiaggreganti piastrinici (LTB5, PGI3).

Nei paesi occidentali industrializzati il rapporto tra omega-6 e omega-3 è a oggi pari a 15:1. I motivi di questo rapporto sbilanciato sono ascrivibili a diversi fattori: aumentato consumo di oli vegetali ricchi in omega-6, limitato consumo di pesce, minor presenza degli omega-3 nel pesce di allevamento rispetto a quello pescato, scarso apporto dell’acido alfa linoleico (ALA, precursore di EPA e DHA) con le carni provenienti da bovini alimentati con mangimi poveri di acidi grassi omega-3.

In caso di DERMATITI E PSORIASI: con EQUILIBRITY.
In caso di COLESTEROLO e TRIGLICERIDI ALTI: con COLESYG.
In caso di DOLORI E INFIAMMAZIONI: con BOSWELLIA.