Glucosyg

18,00

INGREDIENTI E TENORE GIORNALIERO: Gimnema (Gymnema sylvestris R.Br) radice e.s. 675mg, Momordica (Momordica charantia L). frutti e.s. 675mg, Berberis(Berberis aristata DC) corteccia all’65% 675mg, Cannella (Cinnamomum camphora L. J. Presl) corteccia 675mg, Cardo mariano (Silybum marianum Gaert.) semi e.s.tit. 80% silimarina 675mg.
CONTENUTO: in pilloliera PET, 50 compresse da 1g (50g).
MODALITÀ D’USO: 1 compresse dopo i 3 pasti principali.
EFFETTO FISIOLOGICO: metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, controllo del senso di fame, funzione digestiva e funzionalità epatica.

CANNELLA: la ricerca della letteratura ha identificato 16 studi su C. zeylanicum (cinque in-vitro, sei in-vivo e cinque in-vivo / in-vitro). In vitro C. zeylanicum si è dimostrata essere capace di ridurre l’assorbimento intestinale del glucosio post-prandiale inibendo l’α-amilasi pancreatica e l’α-glucosidasi. Inducendo l’assorbimento cellulare del glucosio da membrana e la traslocazione del trasportatore-4 del glucosio, stimola il metabolismo del glucosio e la sintesi del glicogeno con conseguente inibizione della gluconeogenesi, rilasciando infine insulina e potenziando l’attività del recettore della stessa.

BERBERIS: la berberina è stata testata con successo in casi di diabete mellito, in particolare riducendo il tasso di zuccheri nel sangue in modo paragonabile alla metformina, la quale, tuttavia, è carica di effetti collaterali. Gli studi dicono che la berberina induce particolari modifiche alle molecole di glucosio e questo previene l’insulino resistenza.

CARDO MARIANO: il cardo mariano si è dimostrato un ottimo sinergico del Berberis. È stato osservato che in caso di sindrome metabolica (quando pressione alta, colesterolo alto e zuccheri elevati si combinano) l’associazione del cardo mariano con Berberis aumenta l’attività regolatrice diminuendo i valori del sangue.

MOMORDICA: da un recente studio condotto su ratti diabetici e non, è risultato che l’estratto acquoso del frutto di Momordica charantia, somministrato per circa 30 giorni, ha mostrato un significativo abbassamento della glicemia postprandiale in ratti normali e del livello di glucosio nel sangue in ratti diabetici.

GYMNEMA: la Gymnema è famosa per l’inibizione dell’assorbimento degli zuccheri a livello intestinale. La Gymnema silvestre è usata da secoli in India per ridurre la glicemia nel paziente diabetico. Inoltre aumenta la trasformazione metabolica del glucosio a livello cellulare.

In caso di PROBLEMI EPATICI: con BERBERIS.
In caso di EPATITI: con ASPIDOS PLUS.
in caso di AUMENTO DI PESO: con CITROSNELL.
In caso di DISMETABOLISMI: con EPA ABCD.