Circolatorio

14,50

INGREDIENTI E TENORE GIORNALIERO: Rusco (Ruscus aculeatus L.) radice 146mg, Amamelide (Hamamelis virginiana L.) foglie 146mg, Ribes (Ribes nigrum L.) foglie 37mg, Peperoncino di Cayenna (Capsicum annuum L.) frutti 90mg, Mirtillo nero (Vaccinium myrtillus L.) bacche 37mg in idromele.
CONTENUTO: in flacone di vetro, 50ml e 100ml.
MODALITÀ D’USO: è consigliato assumere 60 gocce in acqua 3 volte al giorno.
EFFETTO FISIOLOGICO: circolazione venosa, funzionalità del plesso emorroidario, regolarità del transito intestinale e antiossidante.

Formulazione particolarmente concentrata, naturalmente ricca in principi attivi. Composto da diverse piante circolatorie, e grazie alla fermentazione in idromele, il Circolatorio aiuta a rinforzare la parete di vene e capillari migliorando il microcircolo e la grande circolazione.

AMAMELIDE: i tannini e i flavonoidi presenti nell’Amamelide hanno un’azione vasocostrittiva sui vasi superficiali della cute e una buona azione contro i radicali liberi. Così essi proteggono l’acido ialuronico della pelle dai danni provocati dall’enzima ialuronidasi e dai radicali liberi stessi e le cellule endoteliali dei vasi sanguigni dai danni causati dai radicali liberi, che sono molecole fortemente reattive a livello dei tessuti.

MIRTILLO NERO: gli antocianosidi presenti nel mirtillo si sono dimostrati capaci di inibire l’attività di alcuni enzimi proteolitici, capaci di distruggere il collagene e il tessuto elastico, quali le elastasi e le collagenasi, rendendo in tal modo il connettivo più stabile ed elastico. Inoltre gli antocianosidi agiscono positivamente sulla parete dei vasi sanguigni venosi, diminuendo il livello delle glicoproteine in essi accumulate, favorendo così la normalizzazione della resistenza e dell’elasticità della parete dei vasi.

RUSCO: la caratteristica principale di questa pianta è l’azione flebo protettiva, per questo motivo viene impiegata nella terapia dell’insufficienza venosa, in particolare di quella a carico degli arti inferiori e delle emorroidi. In particolare i saponosidi sembrano in grado di stimolare i recettori adrenergici delle cellule muscolari liscie della parete dei vasi venosi, favorendo così i fenomeni di vasocostrizione e migliorando quindi il tono venoso.

RIBES NIGRUM: le proantocianidine presenti nel ribes nigrum si sono dimostrate capaci di combattere la fragilità dei vasi sanguigni, mostrando quindi un’azione capillaroprotettiva, ormai ben dimostrata a livello sia del microcircolo retinico sia di quello periferico.

In caso di GRAVI PROBLEMI CIRCOLATORI, VARICI, NUMEROSI CAPILLARI: con EXTRAVEN.
In caso di GAMBE PESANTI: con CIRCODREN.
In caso di CAVIGLIE GONFIE, DIETE IPERPOTEICHE: con ALKEKENGI.
In caso di annessi PROBLEMI PRESSORI: con OLIVO BIANCOSPINO.